giovedì 24 ottobre 2019

Recensione: Four & Ever di BB Reid

Nuova recensione!

Titolo: Four & Ever
Autore: BB Reid
Serie: Love Rivals #1
Editore: Always Publishing
Trama: Una sfida tra due rivali.
Una storia d'amore.
Una prestigiosa accademia dove niente è come sembra.
Dopo aver rubato una motocicletta per gareggiare in una corsa clandestina, la sedicenne ribelle e indipendente Four viene costretta da sua madre ad abbandonare la Virginia e a trasferirsi con lei a casa del suo nuovo raffinato fidanzato, che la tira fuori dai guai.
Catapultata in un’esclusiva cittadina di ricchi con tanto di accademia privata, in una gigantesca magione in cui si sente decisamente fuori posto, Four scopre di non essere da sola. Il suo ricchissimo salvatore, infatti, ha un figlio.
E anche lui pensa che Four sia decisamente fuori posto.
Ever McNamara è un principe feroce, abituato a comandare su tutto e tutti alla Brynwood Academy, e ciò che vuole è liberarsi dell’arrampicatrice sociale e della sua figlia stracciona che suo padre ha portato a casa loro. Sin dal loro primo scontro, Four cerca di difendersi con le unghie e con i denti ma fallisce. Il principe di Brynwood riesce a farla esiliare in collegio in Europa per un anno.
Ora, un anno è passato e Four è tornata a Blackwood Keep con un solo proposito, quello di pareggiare i conti.Ma anche Ever sembra avere un suo misterioso obbiettivo, uno che potrebbe metterlo in pericolo. Dietro l’illusione dorata della sua vita perfetta, si nasconde qualcosa di temibile.
Scoprire i segreti del principe della Brynwood Academy potrebbe essere il modo per segnare, una volta per tutte, la sua caduta?
Oppure questi segreti oscuri potrebbero finire per legare Four ed Ever per sempre?

La mia recensione
Voto: 4 Stelle

The Peer and the Puppet di BB Reid è la mia nuova meravigliosa ossessione, una nuova serie contemporary romance YA le cui vicende si estendono in quattro romanzi ma che segue prevalentemente una sola coppia a romano, e Four & Ever è il primo romanzo.

Chi ama il Bully Romance? Per chi non fosse esperto delle uscite romance d'oltreoceano lasciatemi spiegare in cosa consiste questa tipologia di trope romance: la protagonista viene per la maggior parte del romanzo “maltrattata” dal protagonista maschile, ovvero viene bullizzata. Sebben questa tipologia di romanzi non romanticizza e in alcun modo condona il bullissimo, ha gran successo perché haters to lovers è forse quella tipologia di romanzo che riesce in gran modo ad emozionare e appassionare le lettrici perché non c'è nulla di meglio che leggere di due personaggi che non si sopportano ma che sono talmente attratti che non riescono a stare lontani l'una dall'altro. Il banter quindi diventa il protagonista della storia, il ritmo è man mano sempre più incalzante e se contiamo che le vicende romantiche e passionali descritte sfiorano quasi sempre tematiche più New Adult, è facile capire quanto questa tipologia di romanzi abbia conquistato il successo delle classifiche, Paper Princess, Pretty Reckless o i più recenti Untouchable e Cruel Intencions, sono solo alcuni dei più famosi e più recensiti e questa serie di BB Reid va assolutamente considerata come una delle migliori di questo campo.

Four è la nostra protagonista – sebbene il romanzo si divida seguendo i due PoV dei protagonisti, la maggior parte degli stessi viene lasciata alle redini della protagonista femminile, lasciando ad Ever qualche sporadica comparsata che è efficace nel comprendere cosa davvero frulla nella testa dell'imprevedibile e scostante ragazzo.
Four è una ragazzaccia: non ha paura di sporcarsi le mali – letteralmente – ed è poca avvezza a seguire le regole, soprattutto quando la madre non ha problemi a sradicarla dalla sua città per trasferirsi nella casa del suo nuovo fidanzato con figlio al seguito.
Ever è il principe della scuola, bello, ricco senza contare che ha al suo fianco la ragazza più bella che si possa immaginare. Ma questo non basta perché i suoi piani vengono sconvolti quando si trova davanti una ragazza che non ha intenzione di passare inosservata e portarlo a rivalutare tutto quello su cui ha lavorato fino ad allora.

Ho amato leggere di questi personaggi perché questa tipologia di storia è quella che amo leggere perché non c'è nulla di migliore che leggere un romanzo dove per comprendere i personaggi bisogna andare di passo passo con la lettura perché il personaggio cresce e si evolve con la storia. BB Reid ha costruito dei magnifici personaggi a tutto tondo che si faranno amore e odiare come solo pochi personaggi di finzione sanno fare.
Ma se i protagonisti hanno questo effetto sul lettore è ancora più criptico scoprire come i personaggi secondari riescano a coinvolgere il lettore e trascinarlo nella storia, sebbene Ever e Four siano i protagonisti è molto intrigante scoprire gli intrecci che legano i personaggi secondari alla cornice della storia tanto che anche una volta terminata il romanzo e arrivati a quello che può essere considerato l'HEA della coppia protagonista, si ha subito voglia di passare al romanzo successivo perché ci sono ancora tantissime altre domande che chiedono risposta.

Senza rivelare troppo della storia posso dire per chi ha paura di leggere qualcosa di Dark – visto e considerato che è il genere per cui BB Reid è conosciuta – che Ever & Four è un romanzo che non ha assolutamente nulla di allarmante ma che al contrario è un romanzo che tocca problematiche importanti e che dà il giusto peso alle tematiche che vengono discusse all'interno del romanzo. Ho trovato questa storia una storia coinvolgente e col giusto pizzico di angst che ti porta a divorare le quasi 400 pagine del romanzo, senza dimenticare la presenza della giusta dose di romanticismo e dolcezza che è tipico leggere nei romanzi YA e quel pizzico di scene hot che è più facile ritrovare nei romanzi New Adult.

4 Stelle


- A presto Susi
 

1 commento:

I vostri commenti sono l'anima del blog