mercoledì 19 novembre 2014

Recensione: Uno splendido sbaglio di Jamie McGuire

Una nuova recensione pronta per voi!

Titolo: Uno splendido sbaglio
Autore: Jamie Mcguire
Serie: Beautiful #3
Editore: Gazanti
Trama:
Agli occhi di tutti Cami è forte e indipendente. Al secondo anno all’Eastern University vive sola e si paga gli studi facendo la barista al The Red Door. Ma dietro quell’aria da ragazza determinata e testarda nasconde tutte le sue insicurezze. Perché Cami è dovuta crescere in fretta, circondata da cinque possessivi fratelli e da un padre che non ha mai approvato nessuna sua scelta.

Trent Maddox fa il tatuatore e sa come mettersi sempre nei guai. Se nasce una rissa spesso l’ha cominciata e se c’è un cuore spezzato è lui il ragazzo per cui si spendono tante lacrime. Qualcosa nel suo passato gli ha lasciato ferite profonde mai rimarginate e ha deciso di chiudere il mondo fuori. Nel suo caso vale un solo avvertimento: stargli alla larga.
Cami conosce bene le sue conquiste e bravate, ed è attenta a mantenersi sempre a distanza di sicurezza. Perché il fuoco è caldo e accogliente, ma quando ci si avvicina troppo si rischia di bruciarsi. Fino alla sera in cui si incontrano per caso e Trent le offre da bere. Senza un secondo fine, vuole solo esserle amico. Cami non ci crede e avverte subito il pericolo, non ha intenzione di farsi travolgere da lui come fanno tutte le altre. Non si può essere solo amiche di un ragazzo come Trent. Eppure standogli accanto, giorno dopo giorno, scopre che il marchio Maddox di spavalderia e arroganza è solo uno scudo per non soffrire. Uno scudo che nasconde un’inaspettata dolcezza. E provare a stare lontano da Trent diventa sempre più necessario, ma impossibile.
Impossibile resistere ai suoi sguardi, a quegli occhi che sembrano aver scoperto le sue fragilità e vogliono solo proteggerla. Fino a quando Trent confessa di volere qualcosa più dell’amicizia. E come dice suo fratello Travis, se un Maddox si innamora è per sempre. Così è stato per lui e la sua Abby. Ma Cami non può permettere che questo accada. Sarebbe un grosso, imperdonabile sbaglio. Perché c’è una verità che Trent non conosce e lei deve fare di tutto affinché non la conosca mai. Jamie Mcguire è ormai un idolo per i lettori italiani con i suoi romanzi da un anno ai vertici dei libri più venduti.



La mia recensione

Voto: 4 Stelle

Non lo avrei mai detto ma ho letto il libro della McGuire come se non ci fosse un domani, incollata alle pagine come se da quelle dipendesse la mia vita.

Di solito solo pochi libri sono capaci di farmi questo effetto, rimanere la notte sveglia per finire un libro, e sì, la maggior parte delle volte mi capita con i romance, ma mai mi è capitato con un libro di questa autrice, anzi per terminare i suoi libri mi costringevo a leggerli!

Uno splendido sbaglio, Beautiful Oblivion in originale, è il primo libro dedicato ai fratelli Maddox, la numerosa famiglia di Travis Maddox, protagonista maschile de Uno splendido disastro e seguiti.

La storia è raccontata dal PoV di Camille, una giovane ragazza che tra il lavoro, una famiglia incasinata cerca di portare a termine il suo costo di studi al college.
Fidanzata con T.J. da poco tempo non più di 6 mesi metà dei quali tramite una relazione a distanza si trova incastrata senza volerlo nella vita di Tranton Maddox, bello e con una sfilza di ragazze al seguito (sangue Maddox non scherza) ma pian piano incomincia a vederlo non solo come una distrazione ma come un amico che si è scavato il proprio posto nel cuore della bella Cami.
Amici che sono molto più di amici fin quando Trant non mette alla prova Cami che dopo un viaggio all'altro capo del paese si rende conto che nel suo cuore c'è posto solo per un ragazzo capace di metterla al primo posto.

Al quarto libro che la McGuire dedica a questa serie abbiamo ben capito che i ragazzi Maddox una volta innamorati sono ossi duri da abbattere:

Quando un Maddox si innamora è per sempre

Tranton non è da meno. Un ragazzo che ha fatto della sua vita un qualcosa di cui andare fiero e con il quale costruire qualcosa di concreto nonostante gli sbagli che macchiano il suo passato e che lo condizioneranno per sempre ma è magnifico leggere di come con piccoli gesti ma da grande significato abbia capito i suoi errori e cerchi di porvi rimedio.
È un ragazzo che sa cosa vuole e che una volta ha aperto se stesso a Cami non riuscirà a fare più retromarcia: cercherà di fare di tutto per vincere il suo cuore, correre contro il destino e non arrendersi anche quando tutto sembra andare a rotoli.

 Incontriamo nuovi personaggi secondari rispetto i libri di Travis e Abby anche se questi fanno non poche comparse rallegrando il cuore di tutti coloro che hanno seguito le appassionanti vicende del duo con emozione ed amore per due personaggi che rimarranno nella mente del lettore per sempre.
Tra queste nuove comparse un primo posto di rilievo lo occupa Olive la bambina di cui Trant si occupa una volta a settimana, una bambina dolcissima a cui non si può dire di no. La compagna di stanza di Cami, Raegan e il suo fidanzato Kody e la banda di fratelli di Cami senza dimenticare gli amici del negozio dove lavora Trant.

Ancora una volta mi sono perdutamente innamorata delle dinamiche usate dalla McGuire attraverso cui vediamo nascere e crescere l'amicizia tra Trant e Cami, dettaglio che avevo amato anche in Uno splendido disastro.
Vediamo i due ragazzi conoscersi poco a poco, li vediamo litigare e far pace, li vediamo crescere insieme e innamorarsi, vediamo la vita di tutti i giorni e questo per me è un dettaglio importantissimo, lo rende reale ma soprattutto credibile.

L'unica pecca che posso concedergli è un po' di confusione, che credo sia stata ricercata volutamente dall'autrice, riguardo le scene in cui si parlava di T.J.. Voluta o meno questa confusione riesce a portare a termine un plot twist che non ti aspettavi anche se è chiaro da inizio libro che c'era qualcosa di non chiaro riguardo questo personaggio e la sua relazione con Cami.

Il libro si contraddistingue non solo per una relazione costruita su basi concrete ma anche con una palpabile tensione tra i due protagonisti. Gesti gentili, sguardi rubati, e un'amicizia che sembra sempre qualcosa di più che semplice amicizia tra un ragazzo e una ragazza.
Momenti romantici alternati ad altri passionali, non troppi giusto il minimo ma che non ti fanno rimpiangere di voler di più.

Ma arriviamo al dunque perché ho amato questo libro mentre ho bocciato senza troppe remore Uno splendido disastro? Perché purtroppo mentre il libro d'esordio della McGuire l'ho trovato troppo zeppo di scene accessorie al di fuori del normale questo l'ho trovato giusto al punto, semplice e capace di catturare il cuore dei lettori senza esagerare ma raccontando il giusto, forse avrei voluto che ci fosse un po' più di tensione/angst riguardo il finale ma non mi lamento tutto mi è sembrato adatto e perfetto per il genere di libro che la scrittrice ha creato, un romance capace di far innamorare fan da tutte le parti del mondo con un romance delicato e arriva al cuore.

4 Stelle

E ora non vedo l'ora di leggere il libro dedicato al più grande dei fratelli Maddox, Thomas! Beautiful Redemption in uscita in lingua Inglese il prossimo 31 Gennaio.


- A presto Susi

3 commenti:

  1. Ciao Susi, ero un po' indecisa su questo libro, ma la tua recensione così carina mi ha convinto! Credo che gli darò una possibilità :) un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono felice! ^.^ grazie per i complimenti!

      Elimina
  2. Ciao, anche a me è piaciuto tantissimo questo libro (ne ho scritta la recensione sul nostro piccolo ed emergente blog che condivido con una cara amica: http://raggywords.blogspot.it/2015/05/recensione-uno-splendido-sbaglio-jamie.html una tua visita sarebbe immensamente gradita) che ho appena finito reduce da due giorni di intensa malattia...
    Il finale mi ha lasciato a dir poco spiazzata, però...
    Non vedo l'ora di leggere il seguito *-*
    (Mi scuso per l'eventuale spam indesiderato)

    RispondiElimina

I vostri commenti sono l'anima del blog