lunedì 9 febbraio 2015

A Date With The Perfect Book Boyfriend #9 Peeta Mellark

A Date With The Perfect Book Boyfriend
 

Peeta Mellark


A Date with the Perfect Book Boyfriend, nel caso ancora non l’abbiate capito, è un’iniziativa organizzata da Anncleire di Please Another Book, Alex & Pam di Il Cibo della Mente, Cee di Se Solo Sapessi Dire, Chiara di Chiara Legge Troppo, Erika di Wonderful Monster, Franci di Coffee and Books, Lorena di Petrichor, Maria Cristina di Chronicles of a bookaholic & da me con Bookish Advisor.
 
 
Oggi sono felicissima di presentarvi l'ultimo di nove appuntamenti in compagnia del fidanzato di carta perfetto per festeggiare in modo particolare la festa dei fidanzati, San Valentino.
Ognuna di noi ha presentato, descrivendo e raccontando il perché della propria passione per un determinato personaggio e oggi è l'ultimo incontro dove avrete finalmente la possibilità di votare il Book Boyfriend che di più vi ha incantato e che vi ha fatto perdere la testa.


CALENDARIO

1 febbraio – Anncleire su Please Another Book
2 febbraio – Maria Cristina su Chronicles of a bookaholic
3 febbraio – Lorena su Petrichor
4 febbraio – Erika su Wonderful Monster
5 febbraio – Cee su Se Solo Sapessi Dire
6 febbraio – Chiara su Chiara Legge Troppo
7 febbraio – Franci su Coffee and Books
8 febbraio – Alex e Pam su Il Cibo della Mente
9 febbraio – Susi su Bookish Advisor

9/13 febbraio – Votazioni

14 febbraio – annuncio del Book Boyfriend vincitore e estrazione giveaway
 
 
Conosco Peeta relativamente da poco visto che ho letto i libri solo un anno fa, ma non sono mai riuscita a leggere i libri prima, vuoi che tutti ne parlavano, vuoi perché i distopici all'ora non mi interessavano ma più leggevo e più mi accorgevo che Peeta Mellark è riuscito a impossessarsi del mio cuore arrivando a scalare la Top Ten dei miei Book Boyfriend preferiti.
 
 
 

Peeta Mellark

Peeta Mellark è il protagonista maschile della trilogia distopica di Suzanne Collins.
Uno dei fictional character più amati dalle ragazze: personaggio sensibile, leale, buono fino al midollo, onesto e gentile, qualità che lo rendono quasi impossibile da non amare.


Passionale
La caratteristica che fa innamorare le ragazze di Peeta è la sua passionalità. È un eroe romantico. Sin da quando era piccolo ha sempre adorato Katniss, anche quando lei non lo meritava. Racconta che quando l'ha sentita cantare a scuola anche gli uccelli smisero di cantare per ascoltarla. Chi non è rimasto incantato da queste parole?
Prima ancora che fosse grande abbastanza per essere disposto ad uccidere o perfino a morire per Katniss negli Hunger Games è arrivato a farsi picchiare dalla madre solo per poter dare del pane a Katniss. Può non averla aiutata a cacciare ma le ha dato speranza quando ne ha aveva più bisogno, e l'ha resa abbastanza forte da potersi rialzare in piedi.
Peeta ha una disposizione dolce e onesta per quanto riguarda l'amore. È diverso da moltissimi eroi della lettura YA, non è il tipo tormentato dai suoi sentimenti al contrario è sempre stato onesto riguardo i suoi sentimenti per Katniss, anche un po' ferito perché lei non li ricambia.
È difficile non innamorarsi di lui quando si dichiara volta dopo volta:
 
"Amare la bellezza non vuol dire non saperle resistere — puntualizza Peeta. — A parte forse quando si tratta di te."

"Nei miei incubi di solito ho paura di perdere te — confessa. — E sto bene quando mi accorgo che ci sei."

"Se tu muori e io sopravvivo, non avrò più ragione di vivere, una volta tornato al nostro distretto. Tu sei tutta la mia vita — mi dice. — Non sarei mai più felice."

 
 
Altruista in amore
Peeta ha la capacità di amare qualcuno completamente, nel miglior modo possibile. Ha sempre solo voluto che Katniss fosse viva, sana e felice. Quando scopre che ha finto di stare con lui per le telecamere alla fine dei primi giochi non è cambiato di una sola virgola nei confronti, lui e da spazio, e continua ad amarla, a supportarla, ad aiutarla con gli incubi, e a pianificare ogni modo possibile ed immaginabile per tenerla al sicuro ogni volta che sono minacciati. Non la inquadra come come un oggetto da possedere, lui vuole davvero che Katniss sia al sicuro e felice, anche quando questo significa che lei potrebbe stare con Gale.
 
 
 "Per quanto lo abbia ferito, so che non mi tradirà di fronte alle telecamere. Non mi condannerà dandomi un bacio senza entusiasmo. Ci tiene ancora, a me. Proprio come nell'arena. Per qualche ragione, a pensarci mi viene voglia di piangere."
 
 
Nei 75esimi giochi Peeta cerca di convincere Katniss a lasciare che sia lui a proteggere lei, per lasciare che sia lei quella a sopravvivere.
 
 
"Peeta afferra la catenella col disco dorato che porta al collo. Tiene il dischetto alla luce della luna, in modo che io possa vedere bene la ghiandaia imitatrice. Poi il suo pollice scivola lungo una levetta che non avevo notato prima e il disco si apre. Non è un ciondolo massiccio come avevo pensato, ma un medaglione. E dentro il medaglione ci sono delle foto. Sulla destra, mia madre e Prim che ridono. E sulla sinistra Gale. Che, incredibile a dirsi, sorride.
  Non c'è nulla al mondo che in questo momento potrebbe farmi cedere più velocemente di questi tre volti. Dopo quello che ho sentito oggi pomeriggio... è l'arma perfetta.
  —La tua famiglia ha bisogno di te, Katniss — conclude Peeta.
  La mia famiglia. Mia madre. Mia sorella. E il mio finto cugino Gale. Ma l'intento di Peeta è chiaro. Vuole che Gale sia davvero la mia famiglia, o che lo diventi un giorno, se sopravvivo. Che lo sposi. Così Peeta mi sta regalando al tempo stesso la sua vita e Gale. Per farmi sapere che non devo mai dubitare di lui. Tutto. Ecco cosa vuole che prenda da lui: tutto."
 
 
 
 
Furbo e Intelligente
Peeta è persuasivo, carismatico e affascinante, soprattutto nei momenti più importanti – quando le loro vite sono in pericolo. Nelle interviste è così astuto che anche Katniss non sa cosa ha in mente tanto che ha Caesar e tutti gli abitanti di Capital City che gli pendono dalle labbra.
 
 
"—Un ragazzo bello come te! Ci deve essere una ragazza speciale. Coraggio, su, come si chiama? — chiede Caesar. Peeta sospira. — Be', una ragazza c'è. Ho una cotta per lei da che mi ricordo. Ma sono praticamente certo che lei non sapeva nemmeno che esistessi, prima della mietitura. Un brusio di solidarietà si leva dal pubblico. Un amore non corrisposto è una situazione che possono capire. —Ha un altro compagno? — chiede Caesar. —Non lo so, ma piace a molti ragazzi — risponde Peeta. —Non c'è problema, ti suggersico io cosa puoi fare. Vincere e tornare a casa. A quel punto, non potrà respingerti, ti pare? — dice Caesar in tono incoraggiante. —Non credo che funzionerà. Vincere... non servirebbe, nel mio caso — replica Peeta. —E perché mai? — chiede Caesar, sconcertato. Peeta diventa rosso come una barbabietola e balbetta: — Perché... perché... lei è venuta qui insieme a me."
 
 

Incredibilmente giusto e onorabile
È di forti principi e ha un forte senso di se, e si esprime sempre in un modo molto sentito (forse è per questo che riesce a conquistare il pubblico!)
Peeta ha un senso così forte di cosa sia morale che preferirebbe morire che lasciare che Capital City lo controlli e lo trasformi in un mostro.
 
 
"—Non so bene come dirlo. Solo non voglio... perdere me stesso. Ha un senso? — chiede. 
 — Non voglio che mi cambino, là dentro. Che mi trasformino in una specie di mostro che non sono. Non posso darmi per vinto senza combattere. Solo continuo ad augurarmi di trovare un modo per... per dimostrare a quelli di Capitol City che non sono una loro proprietà. Che sono più di una semplice pedina — dice Peeta."
 
 
Non riesce a non essere compassionevole, non riesce ad uccidere e lo fa solo quando è in pericolo la vita di Katniss. Contrariamente a cosa possa pensare Capitol i gesti compassionevoli di Peeta aiutano a smascherare le ingiustizie dei distretti, come quando decide di dividere la sua vincita con le famigli di Rue e Trash per ringraziarli di aver aiutato a mantenere in vita Katniss e come forma di rispetto per il loro coraggio nei giochi:
 
 
"— Non esiste un modo per rimediare alle vostre perdite. Però, come dimostrazione della nostra gratitudine, vorremmo che le famiglie dei due tributi del Distretto 11 ricevessero un mese delle nostre vincite ogni anno per l'intera durata delle nostre vite."
 
 
Nella ribellione e nella guerra si ha certamente bisogno di un tipo come Gale che vuole attaccare e fronteggiare Capitol, ma si ha bisogno di persone intelligenti con un forte senso di giustizia, qualcuno che non si fa offuscare la mente e che non venga accecato dalla rabbia. Si ha bisogno di qualcuno che posa vincere la guerra delle parole, e che possa cambiare l'opinione pubblica.


Audace e coraggioso
Peeta è sempre coraggioso con l'uso delle parole, ma è coraggioso anche con a sua vita. È svantaggiato nei giochi rispetto a Katniss – non è cresciuto lanciando frecce e coltelli – ma non si è mai arreso senza prima combattere o non ha mai smesso di provare per salvare Katniss.
Alleandosi con Cato per tentare di far scappare Katniss, maneggiare le bacche avvelenate nello sfidare Capitol, farsi volontario per i 75esimi giochi (con lo svantaggio di una gamba artificiale!) per proteggere Katniss, e rischiare la sua vita volta dopo volta richiede un coraggio inimmaginabile. Anche quando è nelle mani di Capitol, usato come una marionetta televisiva, riesce a mandare un messaggio di avviso a Katniss per l'imminente attacco del Distretto 13:
 
 
"E tu nel 13... - F un brusco respiro, come se cercasse disperatamente di trovare aria. Ha gli occhi da pazzo. - ... sarai morta prima che faccia mattina!
Fuori campo, Snow ordina: - Chiudete! - Beetee sprofonda tutto nel caos facendo apparire ad intervalli di tre secondi un'inquadratura fissa che mi ritrae davanti all'ospedale. Ma tra un'immagine e l'altra, ci rendiamo conto che l'azione vera si sta svolgendo sul set. Il tentativo di Peeta di continuare a parlare. La telecamera buttata a terra che registra il pavimento di mattonelle bianche. Lo strascicare degli stivali. L'impatto del colpo, inscindibile dal grido di dolore di Peeta.
Il suo sangue che schizza le mattonelle."
 
 
Quando si tratta della donna che ama Peeta non è nient altro che coraggioso.
Peeta è il ragazzo perfetto e forse è per questo che Haymich dice a Katniss:

"Potresti vivere cento vite e ancora non lo meriteresti, lo sai?"
 
Aspetto
Nonostante la personalità di Peeta sia la sua caratteristica più affascinante non dimentichiamoci del fatto che sia un bel pezzo di ragazzo! Un ragazzo alto, corporatura robusta, capelli biondo cenere che gli ricadono sugli occhi blu.
Questo fa di Peeta un ragazzo non solo dalla personalità brillante ma anche piacevole da guardare!
Non dimentichiamoci il risultato ricevuto nella sessione pregiochi dove si aggiudica un dignitosissimo 8! e nonostante lui non si ritenga un combattente e impressionante in nessuna tecnica utile nei giochi Katniss gli ricorda:


"E tu, allora? Ti ho visto al mercato. Riesci a sollevare sacchi di farina da cinquanta chili — ribatto in tono duro. — Digli questo. Questo non è "niente".
  —Sì, e di certo nell'arena troverò chissà quanti sacchi di farina da tirare in testa agli altri."



 Talenti
Eloquenza
Questo ragazzo prende le parole e le trasforma in delle armi. Le sue parole ispirano pietà, orrore per la sua situazione con Katniss, e incitano la ribellione: Katniss è la Ghiandaia imitatrice ma sono state le parole di Peeta renderla tale. L'ha resa amabile agli occhi di Panem, inestimabile, e ha fatto si che anche le loro azioni fossero più coraggiose e di ispirazione per i Distretti.

"C'è quella sua bontà, che è così difficile ignorare, ma anche questo... E poi mi viene in mente la cosa che Peeta sa fare molto meglio di tutti noi. Sa usare le parole. Ha sbaragliato qualsiasi concorrenza in entrambe le interviste. E forse è proprio grazie alla sua fondamentale bontà che riesce a commuovere il pubblico - anzi, no, il Paese - e a farlo schierare dalla propria parte con una sola frase."
Il ragazzo del pane
Peeta è un talentuoso figlio di panettiere, e ha ben imparato il mestiere, avete capito bene! Peeta può preparavi da buonissimi cupcake a delle bellissime torte decorate.
L'artista
Riesce a realizzare bellissime decorazioni per i suoi dolci, abilità che gli ha permesso di camuffarsi e mimetizzarsi nei giochi, in più è stato descritto da più persone all'interno del libro come un ragazzo davvero abile nel suo nuovo hobby della pittura.
Caratteristiche speciali
Peeta non è il ragazzo cattivo (tranne quando la sua mente è stata manipolata da Capitol – ma anche allora la sua vera natura riesce ad emergere).
Non è il ragazzo capace di tirare d'arco, ma è il ragazzo che non ti tradisce, o che ti abbandona nel momento del pericolo.
È il ragazzo che ti rispetta. Puoi conversare con lui, ridere con lui e sentirti davvero a tuo agio con lui. Ti abbraccia quando hai gli incubi, ti conforta quando sei triste e tira su di morale con una battuta. È il ragazzo che ogni ragazza spera un giorno di incontrare.
Real or not real?
Non posso che concludere parlando della grandissima forza d0animo di Peeta. Un ragazzo che riesce a superare il depistamento di Capitol: se fosse stato qualsiasi altro ragazzo, la paura/odio che hanno instaurato in lui avrebbe portato a far capitolare ogni sentimento d'amore nei confronti di Katniss invece lui contro ogni previsione riesce a sormontare le difficoltà e a trovare il cammino per ritornare da lei.
La frase finale di Il canto della rivolta, il famoso Real not real è la realizzazione massima della vittoria dei due protagonisti contro Capitol e i suoi giochi.


 
 
L'appuntamento
Peeta non ha bisogno di conquistarti ulteriormente, se ti ha invitato ad un appuntamento significa che già sei innamorata persa di lui e lui di te!
Non pensate a luoghi affollati o pubblici, assolutamente no, Peeta è quel tipo di ragazzo che ama l'intimità della propria casa, lì dove può essere a suo agio e non fingere.
Peeta è il ragazzo che ti invita per una cena preparata con le sue mani, piatti semplici ma di cui leccarsi i baffi, pietanze tipiche accompagnate da discorsi semplici e intimi dove esprimete i sentimenti che prova per te.
 
 

Personalmente io non saprei resistere ad un ragazzo di cui fa il nostro appuntamento unico ed inimitabile!


Votazioni
Oggi iniziano le votazioni per eleggere il Book Boyfriend perfetto!
Che vinca il migliore!
 
 


Per chi non visualizza il modulo per le votazioni può andare a questo link
 
Giveaway 
 
Ricordo che partecipando all'iniziativa si ha la possibilità di vincere:
 

 
- 2 biglietti del cinema per vedere "Cinquanta sfumature di grigio"
- 1 copia cartacea e autografata de "Il mio lieto fine", di Eilan Moon
- 1 copia cartacea di "PS Non dimenticare Parigi", di Deborah McKinley
- 1 copia cartacea di "Sei.Solo.Mia", raccolta di racconti erotici di Autori Vari
 
a Rafflecopter giveaway
 
Parliamoci chiaro, amo leggere dei bellissimi protagonisti tormentati, amo leggere dei bad boys da domare ma dammi un ragazzo bello, gentile, dolce, divertente, dal senso artistico ed intelligente ogni giorno e mi hai reso la ragazza più felice del mondo!
Peeta è il ragazzo capace di farti sciogliere per il suo aspetto ma è anche l'eroe che ti protegge e che nel frattempo sa essere il tuo miglior amico.
 
 
- A presto Susi 

19 commenti:

  1. Susi, ammetto di non amare il distopico e di non aver mai finito HG, ma mi sono fatta un'idea del personaggio e non posso che quotare la tua scelta. Peeta è un ragazzo a cui vale la pena fare gli occhi dolci <3 e quel primo appuntamento sarebbe davvero un sogno. Quindi ho deciso. Esco con Peeta. Posso?

    RispondiElimina
  2. Susi,Bellissima presentazione di Peeta...!!! *__*
    Che dire, da quando ho letto Hunger Games anche per me Peeta ha scalato la mia classifica personale dei bookboyfriends... Lo adoro per la sua forza d'animo e per l'amore sincero e puro che prova per Katniss. E quell'ultima frase Real not Real mi fa sempre emozionare! Ok, con gli occhi a cuoricino vado a rileggermi quella scena! <3 :D

    RispondiElimina
  3. Dolcissimo ed amabile, un vero principe azzurro!

    RispondiElimina
  4. Amore mio bellissimo. Dolcissimo e cuorissimo ❤______❤

    RispondiElimina
  5. <3 anche se l'attore del film è "bruttino", nei libri Peeta è coccolosissimoooooo *______*
    Alla fine ho deciso di votare per colui-che-non-deve-essere-dimenticato (il mio amore indimenticabile che ogni volta che ci penso ho gli occhi a forma di cuore)!!!! Posso dire il voto? Boh, me lo tengo per me xD
    Siete state perfide perché avrei votato anche altri 2 maschioni alfa :D

    RispondiElimina
  6. Si può dire quel che si vuole ma Hunger Games senza Peeta non sarebbe la stessa cosa! Io non ho mai tifato per Gale, ho sempre preferito Peeta e vi dirò che in alcune parti l'ho apprezzato anche più di Katniss. E' lui alla fine il motivo che le permette di sopravvivere, che le rammenta ogni momento la sua parte umana e la allontana dall'egoismo e le dona la speranza per continuare a lottare nonostante tutto.
    Ho scelto il mio boyfriend del cuore, è stata dura ma uno su tutti ha vinto... vado a votare! :)

    RispondiElimina
  7. Ah Peeta è davvero fantastico! La trilogia è davvero bellissima! Il post è fatto davvero molto bene ^_^ Ma la scelta del migliore tra tutti i 9 ragazzi come si fa ???

    RispondiElimina
  8. Oddioooooooooooooooooooooo che fatica scegliere.... Avete proposto degli appuntamenti con dei Fighi assoluti... sono davvero indecisissima .... Comeee faròòòòòòòòòòòòòòòòòòò????!
    Comunque post davvero bellissimo ed interessante... e poi che dire di Peeta?? Gnocco è Gnocco, romantico è romantico,Secsi è secsi...
    la vedo Dura!

    RispondiElimina
  9. Aww il mio Peeta ♥.♥ Avete reso la mia scelta super difficile!

    RispondiElimina
  10. Peeta!!!! *w* Piccolo panino dolcino e coccoloso!!!! ç_ç
    Ecco, adesso sono decisamente in palla per la scelta!!!

    RispondiElimina
  11. Il ragazzo del pane è forse uno dei boy dei libri più belli! proprio perchè ricco di buone qualità, per il suo amore incondizionato, la usa devozione ma anche il suo coraggio e il suo orgoglio! Il patner perfetto per katniss, ma non per me! Delizioso come il pane ma ho bisogno di qualcosa di più piccante!

    RispondiElimina
  12. ok io sono morta la dolcezza <3

    RispondiElimina
  13. E siamo giunti in un certo senso alla conclusione... è difficile scegliere. Anche oggi questo boy ... sembra così straperfetto!!

    RispondiElimina
  14. Beh lui è proprio un principe in tutti i sensi, e quale donna non vorrebbe essere amata come Kat da lui?

    RispondiElimina
  15. Il mio preferito di Hunger Games! <3

    RispondiElimina
  16. Splendida presentazione, poi adoro Peeta, intanto ho votato *_* è stata dura, ma il mio cuore era impegnato ihihihi

    RispondiElimina
  17. Ho visto il film ma non ho letto i libri....dopo questa presentazione penso che li prenderò!!

    RispondiElimina
  18. amo alla follia Peeta <3 l'ho amato leggendo la trilogia e adorato nei film...non ho mai mai mai smesso un solo secondo di tifare per lui! e probabilmente l'appuntamento con lui sarebbe il più romantico degli appuntamenti <3

    RispondiElimina

I vostri commenti sono l'anima del blog