mercoledì 30 marzo 2016

Blogtour: Signora della mezzanotte di Cassandra Clare - Ambientazioni

Blogtour
 
 
Signora della mezzanotte di Cassandra Clare - Ambientazioni
 

Oggi sono qui per presentarvi una delle molteplici tappe del Blogtour organizzato per spargere il verbo Shadowhunter/Lady Midnight in giro per l'Italia.
 
 
 
Los Angeles 2012. Sono passati cinque anni da quando Emma Carstairs ha perso i genitori, barbaramente assassinati. Dopo il sangue e la violenza a cui ha assistito da bambina, la ragazza ha dedicato la sua vita alla lotta contro i demoni ed è diventata la Shadowhunter più talentuosa della sua generazione. Non ha però mai smesso di cercare coloro che hanno distrutto la sua famiglia e, quando si rende conto che l'unico modo per arrivare ai colpevoli è quello di allearsi con le fate, da anni in lotta con gli Shadowhunters, non si tira indietro. È una partita molto pericolosa, ma Emma, insieme a Julian, suo migliore amico e parabatai, ha tutte le intenzioni di giocarla fino in fondo. Non solo la ragazza potrebbe finalmente vendicarsi, ma per Julian si apre la possibilità di riabbracciare il fratello Mark, che anni prima era stato costretto a unirsi al Popolo Fatato. Inizia così una corsa contro il tempo, un'indagine ricca di colpi di scena, dove i bluff e i doppi giochi non mancano e i sentimenti più profondi sono messi a dura prova. Compreso quello che lega Emma e Julian, forse di natura diversa rispetto a quel legame puro, unico e indissolubile che dovrebbe unire due parabatai.
 
Ambientazioni
 
Dopo New York, Londra è la volta di Los Angeles!
 
 
 
Sappiamo che Los Angeles è stata la città dove Cassandra Clare è cresciuta ed è proprio per questo che è diventata il setting perfetto per la realizzazione di The Dark Artifices, terza serie dedicata all'universo degli Shadowhunter!
 
Come possiamo vedere dalla cartina la maggior parte dei luoghi d'interesse si organizza  a partire dalla costa di Malibu:
 
Casa di Malcom, il sommo stregone di LA

“Fare il Sommo Stregone doveva rendere bene, pensò Emma, cosa che del resto pensava ogni volta che entrava in casa di Malcom Fade: sembrava un castello. Malcom viveva più in collina rispetto all’Istituto, oltre Kanan Dume Road. Era un punto dove la costa, striata di piante, si elevava parecchio. La casa dello stregone era avvolta da incantesimi, e i mondani non potevano vederla. Se stavi guidando, come Emma in quel momento, dovevi concentrarti su un punto fra due rilievi, e solo allora vedevi comparire un ponte d’argento che si inerpicava su per le colline. Accostò a bordo strada.”

Il tridente di Poseidone, uno dei locali frequentati dai ragazzi
 
“Sull’edificio fatiscente campeggiava un’enorme insegna luminosa con la scritta IL TRIDENTE DI POSEIDONE.”

Il punto di convergenza sede di strani incantesimi
 
“Mark indicò la buia apertura dentro alla roccia della collina.”

Ma più importante di tutti l'Istituto, casa dei nostri protagonisti.

“Istituto era appollaiato sopra un basso promontorio che sporgeva sopra la strada costiera.”

Sulla costa a Santa Monica troviamo, invece, il famosissimo Santa Monica Pier.
 
“...lo sguardo ancora pieno dello spettacolo del molo di Santa Monica sotto di loro, le intense luci della ruota panoramica in movimento.”
 
Invece, in centro tra Hollywood e Silver Lake ritroviamo:
 
Casa di Johnny Rook

“Johnny Rook viveva a Victor Heights, in una casetta in stile Craftsman con le finestre impolverate, schiacciata tra due ville molto più grandi. Aveva l’aria di essere disabitata, aspetto che a Emma parve frutto di un attento studio. Sembrava quel genere di posto che i bambini del vicinato evitavano quando la notte di Halloween giravano a chiedere dolcetto o scherzetto.”

Sepulchre Bar
“...sul tetto del Sepulchre Bar la ricezione non era il massimo. Stava camminando sul bordo guardando in basso, verso il cortile centrale. Gli alberi di jacaranda erano decorati con fili di luci, mentre il giardino era disseminato di tavolini e sedie eleganti dallo stile ultramoderno.”



Il Canter's Deli
 
“All’interno del Canter’s era tutto giallo. Pareti gialle, divanetti gialli e più o meno gialla anche buona parte delle pietanze.”
 
Il Midnight Theater

“...quel teatro è chiuso. Lo conosco, è dopo Highland Park. Chiuso da anni.»”

 
Più lontano a Pasadina...
 
Il Mercato delle Ombre
“Fare il Sommo Stregone doveva rendere bene, pensò Emma, cosa che del resto pensava ogni volta che entrava in casa di Malcom Fade: sembrava un castello. Malcom viveva più in collina rispetto all’Istituto, oltre Kanan Dume Road. Era un punto dove la costa, striata di piante, si elevava parecchio. La casa dello stregone era avvolta da incantesimi, e i mondani non potevano vederla. Se stavi guidando, come Emma in quel momento, dovevi concentrarti su un punto fra due rilievi, e solo allora vedevi comparire un ponte d’argento che si inerpicava su per le colline. Accostò a bordo strada.”
 


Giveaway
Seguendo questo Blogtour si avrà la possibilità di vincere una copia cartacea de Signora della mezzanotte!
 
Le regole per partecipare sono:

Obbligatorio
- Diventar follower dei blog partecipanti;
- Commentare almeno in uno dei blog (scrivendo nel form il nome di quest'ultimo);

Facoltativo
- Seguire Mondadori Chrysalide e Cassandra Clare su Facebook e Twitter;
- Mettere le risposte alle domande delle due parti di esame Shadowhunters (tappa di apertura e di chiusura);
- condividere l'evento nei vari canali social;
 
  
a Rafflecopter giveaway


Chiudo presentandovi il calendario dell'evento e invitandovi a seguire più tappe possibili!

Clicca per ingrandire

Le fotografie sono di proprietà di OhTheBookFeels

- A presto Susi




4 commenti:

  1. Stupenda tappa *___* Ora non ci resta che prenotare un jet privato con destinazione Los Angeles, NY e Londra XD Magari troviamo un Julian o un Will ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiiii! Percorso turistico SH *__*

      Elimina
  2. Ci voleva proprio una tappa sulle ambientazioni!
    Adoro il fatto che Cassandra scelga sempre luoghi diversi e non vedo l'ora di camminare tra le strade di LA ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cassie è unica! Con ogni libro riesce a farti partecipe dei luoghi in modo unico!

      Elimina

I vostri commenti sono l'anima del blog