martedì 1 marzo 2016

Recensione: La mia fantastica scelta sbagliata di Molly McAdams

Nuova recensione!

Titolo: La mia fantastica scelta sbagliata
Autrice: Molly McAdams
Serie: Taking Chances #2
Editore: Newton&Compton
Trama: Chase Grayson non è mai stato interessato ad avere un rapporto che durasse più di una notte. Ma poi s’imbatte in una ragazza dagli occhi grigi, l’immagine dell’innocenza, e tutto cambia. Dal momento in cui Harper apre bocca per fargli sapere quanto lui la disgusti, Chase è perso di lei. Una principessa merita un principe azzurro che possa realizzare i suoi sogni. Non un tipaccio che trasformi la sua vita in un incubo. Per questo Chase decide di farsi da parte. Ma tutte le sue buone intenzioni vacillano quando Harper sembra innamorarsi del ragazzo che lui considera come un fratello. Chase vorrebbe proteggerla allontanandola da sé, ma non riesce a sopportare di vederla con qualcun altro. Quando toccherà a Harper scegliere tra i due, Chase sarà in grado di fare un passo indietro e rinunciare a lei, se questo significa renderla felice?


La mia recensione

Voto: 3,5  Stelle

Non so quanto abbia aspettato questo libro, adoro Molly McAdams e ogni sua nuova uscita è diventa un must da leggere, che sia in Inglese o Italiano non conta perché i suoi libri sono quelli che adoro leggere e rileggere.

Stealing Harper, La mia fantastica scelta sbagliata, è il seguito de Ti lascio ma restiamo amici, il libro di debutto dell'autrice americana nonché uno dei libri New Adult che mi hanno battezzato alla lettura dei romance di questo nuovo genere.

Questo libro seppur si presenta come un seguito è in realtà il racconto della storia di Harper/Chase/Brandon del primo libro dal PoV di Chase, soddisfacendo quello che è un po' il gusto dei fan di chiedere il PoV di uno dei Book Boyfriend che hanno adorato e in questo modo compensare un po' il loro desiderio di conoscere un po' i pensieri di quest'ultimo.

Non è un mistero il mio essere una sfegatata fan del #TeamBrandon in questo particolare triangolo ma non ho potuto fare a meno di leggere questo libro e rivivere ancora una volta una delle mie storie preferite e scoprire così anche un altro verso della storia e vivere dettagli e eventi che erano passati in secondo piano nella versione di Harper.

Impariamo a conoscere in questo modo meglio Chase e cosa lo ha spinto inizialmente a distaccarsi da Harper e vedere altrettanto chiaramente come questa ragazza lo attragga e lo avvicini inevitabilmente a lei, ragazzina timida ma altrettanto dolce e tenace, una ragazza che lo ha incantato dalla prima volta che i loro sguardi si sono incrociati per rimanere poi un pensiero costante nella mente di Chase, che poi man mano proseguendo nella lettura si renderà conto di amare, tanto da cambiare vita, tanto da sacrificare la sua vita per quella donna che per lui è tutto e senza la quale non può più vivere.

La mia fantastica scelta sbagliata sebbene racconti una storia che già conosciamo si sofferma maggiormente su quale sia stato il segno lasciato da questo personaggio sulle vite dei personaggi che vivono nel libro: vediamo quanto Harper lo ami e lo desideri anche sapendo che Chase non è il ragazzo ideale, vediamo quanto Brandon non possa fare a meno di rimanergli amico anche quando scopre che la ragazza che ama lo ha tradito per lui, vediamo quanto i genitori di quest'ultimo, i suoi amici tutti lo amino nonostante i suoi difetti, il suo carattere testardo e orgoglioso, ma soprattutto vediamo quanto anche un'anima vagabonda possa ritrovare la retta via quando guidata dal vero amore.

L'unica pecca del libro risulta nella narrazione un po' troppo meccanica caratterizzata da vari stacchi durante il racconto della storia determinando una non continuità degli eventi ma piuttosto un elenco di scene raccontate dal PoV del nuovo protagonista.

Nonostante questo ho amato riscoprire la storia sotto una luce diversa, rileggere di alcuni dei miei personaggi preferiti e ancora una volta arrivare a fine libro con un po' di amarezza e tristezza perché già a conoscenza del finale tragico che caratterizza il personaggio di Chase.

Stile vivace e semplice che cattura il lettore dalle prime pagine e che lo porta anche a divorare le pagine del libro in una sola volta.

3,5 Stelle per un libro molto piacevole adatto a tutti quelli che hanno adorato Ti lascio ma restiamo amici.


- A presto Susi
 

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono l'anima del blog