sabato 12 marzo 2016

Recensione: Lady Midnight di Cassandra Clare

Nuova recensione!
 
Titolo: Lady Midnight
Autore: Cassandra Clare
Serie: The Dark Artifices #1
Editore: S&S
Trama: Los Angeles. Sono trascorsi cinque anni dagli eventi di Mortal Instrument quando i Nephilim sono stati sul vertice dell'estinzione e la Shadowhunter Emma ha perso i suoi genitori. Dopo il sangue e la violenza di cui è stata testimone da bambina Emma si ha dedicato per tutta la sua vita a scoprire esattamente cosa ha ucciso i suoi genitori ed ottenere la sua vendetta.
Cresciuta nell'Istituto di Los Angeles con la famiglia Blackthorn Emma fa coppia come parabatai con il suo miglior amico, Julian Backthorn. Una serie di uccisioni nella città cattura la sua attenzione – sembrano avere le stesse caratteristiche delle morti dei suoi genitori. Potrebbe l'assassino essere lo stesso? E il suo sguardo non è il solo all'allerta: qualcuno sta uccidendo anche i Nascosti. Le Fate hanno stretto un accordo con l'Istituto: se i Blackthorn ed Emma investigheranno sulle uccisioni, loro restituiranno Mark Blackthorn alla sua famiglia. La fregatura: hanno solo due settimane per trovare i colpevoli. Altrimenti è guerra aperta tra le Fate e i Nephilim.
Gli Shadowhunter dell'Istituto devono correre contro il tempo per prendere gli assassini, anche quando incominciano a sospettare qualcuno vicino a loro. Nel frattempo Emma si sta innamorando dell'unica persona al mondo che la Legge Shadowhunter le proibisce di amare. Ambientato sullo sfondo di una scintillante Los Angeles dei nostri giorni Emma deve incominciare a fidarsi della sua testa e del suo cuore per investigare un complotto demoniaco che si dirama dai nightclub di Sunset Strip gestiti dagli stregoni ai fondali marini delle spiagge di Santa Monica.


La mia recensione

Voto: 5 Stelle

Avere in mano un libro della Clare è sempre un'esperienza incredibile, tante emozioni legate a delle parole che non raccontano solo una storia ma che parlano alla tua anima, un'epifania di sensazioni che solo i suoi libri sanno suscitare, che solo la saga di Shadowhunter è in grado di trasmettere.

Lady Midnight è il primo libro di una nuova trilogia, non più la rumorosa e caotica New York di Jace e Clary, no più la Londra vittoriana di Jem, Will e Tessa, ma la Los Angeles dal mare azzurrissimo e dalla sabbia dorata.
Sono passati 5 anni dagli eventi di CoHF e ormai Emma e Julian sono cresciti, non più i ragazzini spaventati e in balia degli eventi che hanno spezzato le loro famiglie e sono pronti a tutto per lottare per ciò in cui più credono, una coppia indistruttibile e pronta a superare qualsiasi avversità.

Emma ad ora è la mia eroina preferita della Clare, è una ragazza dei nostri giorni, coraggiosa, temeraria, consapevole delle sue doti e qualità che non ha paura di gettarsi nella mischia, sporcarsi e lottare. È una ragazza che però oltre la corazza dura fatta di cicatrici, rune e gear da combattimento, oltre l'aspetto di una ragazza sicura di sé nasconde un animo sensibile fortemente caratterizzato dalla brutale uccisione dei suoi genitori, assassinio che la tiene sveglia di notte e che mantiene vivo in lei un desiderio di vendetta che non riesce ad estinguere, un dovere che in quanto Shadowhunter è suo compito di indagare.

Nonostante tutte le eroine della Clare siano vere e vivide sulla carta Emma non è solo una protagonista ben caratterizzata, è una ragazza reale che non mi stupirei affatto di incontrare nel mondo di tutti i giorni. È facile immedesimarsi in lei e empatizzare con le sue emozioni e desideri.

Ma passiamo al protagonista che mi ha letteralmente catturata dalla primissima pagina. Non è un indubbio che una delle abilità migliori della Clare sia quella di creare alcuni dei migliori, e più amati, personaggi maschili sul piano YA che la letteratura per ragazzi abbia mai avuto e ancora una volta non si smentisce.
Incontriamo Julian, ed è così che un altro animo d'artista compare sulle pagine della Clare. Shadowhunter, fratello, parabatai e pittore, un mix straordinario di talenti per un ragazzo che fin da giovane, troppo giovane, ha dovuto sobbarcarsi compiti e doveri che mai un ragazzino di dodici anni avrebbe provare. Gentile, educato, capace di trasmettere sicurezza solo con uno sguardo, coraggioso, valente, pronto a tutto per proteggere le persone che ama, anche a costo di sacrificare la sua vita.
Non mi è mai capitato di sentirmi così vicina ad un personaggio ma con Julian in più parti mi è sembrato di leggere della mia vita. Non ho mai capito e compreso un personaggio così bene come è successo per Julian, un personaggio che soffre ma che non si lamenta perché quando si ama troppo si fa di tutto per omettere i propri disagi.

Poi parlarvi per ore dei personaggi della Clare ma mi limetò a dire che Mark è tutto quello che ho sempre sognato che fosse: bello, spregiudicato, fiero e orgoglioso ma anche un animo che ha sofferto e che cerca di riconquistare l'affetto dei propri cari; Ty è un personaggio che difficilmente reperibile su un libro per ragazzi e sono felicissima che la Clare abbia avuto modo di tracciare un carattere unico e speciale come lui; Livvy, Dru e Tivvy hanno fatto breccia nel mio cuore come solo una famiglia ben affiatata è capace di fare.

Ma a questo folto coro di personaggi, principali e secondari, si uniscono le nostre vecchie conoscenze, ritornano Clary e Jace, Tessa e Jem, in modo unico, speciale che vi scalderà il cuore ed emozionare come mai prima.

Il wordlbuilding, per quanto possa essere scontato dopo aver letto nove libri, due antologie e un companion riguardo il mondo degli Shadowhunters, vi meraviglierà. Scoprirete quanto la Clare sia un genio e pronta a mettersi sempre in gioco, non solo è riuscita ancora una volta a cambiare setting risultato sempre credibile e veritiera nelle descrizioni e caratterizzazioni dei luoghi, ma è riuscita ad aggiungere al già vasto repertorio di nozioni altri caratteri del mondo degli Shadowhunters che prima d'ora non si conoscevano e che senza alcun problema il lettore assorbe curioso come non mai di entrare in possesso di ogni informazione possibile riguardo il mondo dei Nephilim.
Piccoli cambiamenti anche nella narrazione. Il libro è sempre narrato seguendo il PoV in terza persone dei vari protagonisti passando per la maggior parte attraverso gli occhi di Emma, Julian e Mark ma con Lady Midnight possiamo vedere come la Clare aggiunga alcuni capitoli che fungono da flashback utili ad aggiornare il lettore riguardo eventi passati, un piccolo cambiamento che rende nuovo e sempre fruibile lo stile di una delle mie scrittrici preferite.

Tenendo in considerazione che Lady Midnight si tratta sempre di un libro della Clare non è difficile capire quanto il libro sia incentrato su tematiche che spaziano dai tipici temi YA coming of age quali accettazione, comprensione, crescita, ad altre ad hoc come il tema della tragedia famigliare, la famiglia in tutte le sue estensioni, l'amore fraterno per affrontare temi più scottanti quali il desiderio di vendetta, la rabbia e l'odio fino a terminare tracciando, come consuetudine per la Clare, quella che è la traccia narrativa personale di questa trilogia: un amore impossibile, vero, struggente e distruttivo pronto a mettere a repentaglio tutto quello che i nostri protagonisti hanno sempre sognato.

Ho adorato tutto di questo libro: l'emozione continua di leggere ancora una volta qualcosa scritto dalla Clare, di immedesimarmi e creare un legame fin da subito con i nuovi personaggi come se li avessi sempre conosciuti, una storia ricca di rivelazioni, segreti, stravolgimenti e svolte che non avrei mai potuto indovinare. Una storia incalzante, emozionate ed eccitante che mi ha tenuta incollata letteralmente alle pagine. Un storia che ti rimane incollata sulla pelle ma soprattutto nel cuore perché i dolori dei protagonisti diventano un pochino anche i tuoi per lasciarti a fine libro con un senso di soddisfacimento incredibile per la meravigliosità che è Lady Midnight, e un senso di vuoto dovuto all'inizio di un attesa straziante per quello che sarà il secondo libro della serie.

5 Stelle perché Lady Midnight è tutto quello che in due anni di attesa ho sperato, sognato e desiderato di leggere e perché per me è impensabile, sotto ogni punto di vista mettere questo a paragone con altri libri YA, ma proprio perché devo essere sempre onesta non solo con me stessa ma soprattutto con voi che seguite le mie recensioni devo dire che per me il libro pecca un po' troppo di ridondanza, avrei voluto che ci fossero meno pagine, e sì non lo avrei mai pensato per un libro della Clare.
 
 - A presto Susi
 


12 commenti:

  1. Non vedo l'ora sia martedì!
    Mi chiudo in casa e non ci sarò per nessuno!! ^_^
    E tu... Mi hai fatto venire ancor più l'acquolina in bocca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco perfettamente, io sono rimasta un giorno in camera per godermelo!

      Elimina
  2. Non vedo l'ora, non vedo l'oraaaaaa. Sto rileggendo gli altri per essere preparata alla lettura di questo libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'attesa è tremenda ma ormai siamo arrivati agli ultimi giorni!

      Elimina
  3. La cover originale è così bella! *_* Ma perché in Italia non l'hanno fatta uguale, mi viene da piangere! Cmq questo libro sarà mio, of course! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi lo sa! Le cover originali sono magnifiche!

      Elimina
  4. Ma l'hai letto in ebook?
    Perché io ho fatto il pre-order da Amazon un mese fa e non mi è ancora arrivato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Preordine da BookDepositiry. Amazon prende in carico gli ordini dal giorno di release mentre BD da quando i libri arrivano in magazzino infatti hanno spedito la mia copia lunedì 29 Febbraio, arrivando poi proprio l'8 Marzo.

      Elimina
  5. La gear da combattimento dovrebbe essere la tuta/divisa.
    Io non lo ordinai perché quando finalmente mene ricordai costava 24 euro e quindi dissi ciaone proprio, aspetto che il prezzo cali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente, è la divisa da combattimento.
      Io proprio per il prezzo esorbitante che hanno raggiunto le Hardback prenoto i libri in lingua appena esce il preordine, una volta non erano così esorbitanti i prezzi T.T

      Elimina
  6. Che bello! Non vedo l'ora di leggerlo *_* complimenti per la recensione! Ero curiosa di conoscere un parere in anteprima! A presto Maria

    RispondiElimina

I vostri commenti sono l'anima del blog