giovedì 16 giugno 2016

Blogtour: Nel cuore di New York di Alessia Esse - Presentazione + Intervista

Blogtour
 
 
 Nel cuore di New York di Alessia Esse - Presentazione + Intervista
 
Come vi ha già annunciato Alessia Esse sul suo blog personale oggi inauguriamo un blogtour per presentare ad ancora chi non ancora la conoscesse la serie Nel cuore di New York in una carrellata di Tappe pronte ad approfondire ogni singolo aspetto che rende unico e speciale ogni libro che la compone!
 
 
Nel cuore di New York è una serie companion, ovvero di romanzi collegati tra loro ma autoconclusivi perché con protagonisti diversi, della giovane e talentuosa scrittrice Alessia Esse, che si è fatta riconoscere sul panorama italiano grazie ai suoi romanzi, tutti rigorosamente autopubblicati.
 
La serie si apre con una novella, Il desiderio di Violet: Violet Richmond è la proprietaria di World Toys, un negozio di giocattoli situato al centro di Manhattan. Ogni anno, in occasione del Natale, il World Toys si riempie di bambini pronti per la classica foto con Babbo Natale. Quest'anno, però, il solito Babbo Natale non può sedere sulla poltrona dorata, e Violet deve assumere un sostituto, David Connor. David è uno studente di architettura alla prima esperienza in un negozio di giocattoli.
Nonostante i dubbi iniziali, Violet si scopre felice di lavorare con David. Ma c'è dell'altro. Nel corso delle tre settimane che precedono la vigilia di Natale, Violet si scopre profondamente attratta dal ragazzo seduto sulla poltrona dorata.
Cosa succederà quando Violet e David rimarranno da soli nel negozio di giocattoli?
 
La tentazione di Laura: Laura Draper ha ventisei anni e lavora come babysitter. Non è il lavoro dei suoi sogni, ma prima o poi riuscirà ad aprire un ristorante, o almeno così dice a se stessa.
Laura è una nerd, e come tale coltiva diverse passioni: legge e cataloga fumetti, prendendosene cura come fossero suoi figli; segue più serie televisive di quante possa contarne su due mani, cercando di indottrinare clienti e amici; decora il suo appartamento newyorkese con LEGO e riproduzioni in scala, e frequenta le convention con cadenza religiosa.
È ad uno di questi eventi, il Comic-Con di New York, che – intenzionata a buttarsi alle spalle il tradimento del suo ex e la possibilità di un nuovo dramma familiare – conosce un ragazzo travestito da Batman. Complici i gusti in comune in fatto di faccende nerd e l’attrazione che provano immediatamente l’uno per l’altro, Laura e Batman finiscono in una camera d’albergo per una notte che diventerà importante per le vite di entrambi.

La favola di Thea: In apparenza, Thea Harrison vive una favola: la sua carriera è in ascesa, i suoi amici l’adorano, e un folto esercito di fotomodelli è pronto a regalarle notti di sesso passionale. Negli ultimi cinque anni, infatti, la ventisettenne è diventata una delle fashion blogger più richieste e apprezzate al mondo. Thea tocca il cielo con un dito quando riceve un invito per partecipare al Gala annuale del Metropolitan Museum. Si tratta del coronamento di un sogno, e di un’opportunità professionale senza pari. È al museo che Thea conosce Mordecai Reed, un ragazzo cinico e scorbutico che non si fa problemi a dirle ciò che pensa. Nonostante questo, tra i due nasce un legame sorprendente, che cresce quando Thea si rende conto che lei e Mordecai non sono così diversi come sembra. Ma la ragazza sa che aprire il suo cuore vorrebbe dire rivelare a Mordecai un segreto nascosto per anni. Un segreto capace di distruggere tutto ciò che lei ha costruito a New York. Finora Thea è stata brava a fingere. Riuscirà a farlo ancora, quando Mordecai le farà dubitare della maschera che indossa? E cosa accadrà quando il passato tornerà a minacciare la sua nuova vita?
 
Le notti di Seth: Di giorno, Seth Wilkinson è un brillante avvocato newyorkese che ha successo con le donne. Di notte, invece, Seth cerca di avere lo stesso successo con gli uomini, ma con effetti disastrosi. La sua bisessualità non è un problema, eppure le cose non sono semplici come sembrano. Quando si tratta di uscire con un ragazzo, infatti, Seth diventa insicuro e impacciato. È anche per questo che il suo attuale obiettivo è dimenticare Charlie Harris, l’uomo che ha invitato a cena dopo due mesi di punzecchiamenti e battibecchi. Quella serata è indelebile nella mente dell’avvocato, assieme a Charlie e alle sensazioni che con lui ha provato per la prima volta. Allo scopo di togliersi il personal trainer dalla testa, e di buttarsi alle spalle l’ennesima delusione, Seth accetta di andare in vacanza con i suoi amici. Non sa, però, che anche Charlie si unirà al gruppo. Quando i due si ritroveranno insieme su un’isola greca per due settimane, la scintilla che credevano spenta si riaccende, e Seth impara finalmente a lasciarsi andare. Ma la vacanza è destinata a finire, e con essa la magia che i due hanno creato. Seth sarà in grado di superare le sue insicurezze? E i suoi sentimenti per Charlie sono davvero a senso unico?
 
 
Quella che invece segue è l'intervista che Alessia ci ha concesso per il blogtour nella quale è possibile carpire cosa lega così tanto ogni libro alla sua autrice e approfondisce in particolar modo alcuni aspetti del romanzo Le Notti di Seth uscito neanche un mese fa.
 
 
  • La serie Nel cuore di New York è quasi arrivata al suo termine. Come ti senti al riguardo? Ti mancheranno questi personaggi?
Mi mancheranno da morire! Da un lato mi sento felice all’idea di aprire un nuovo capitolo con la scrittura, ma dall’altro mi sento molto nostalgica se penso che con la storia di Audrey la serie si concluderà.
 
  • Tra i protagonisti che ci hai presentato fin ora qual è quello che ti somiglia di più? E perché?
In ogni protagonista femminile c’è un pezzo di me. L’anima nerd di Laura, ad esempio. Le idee ‘trasgressive’ di Violet. Le difficoltà di Thea. E anche Audrey, che ancora non conoscete. Non so se una delle 4 mi sia più somigliante, ma ogni ragazza è costruita su un aspetto della mia vita. Il perché non so spiegarlo. Credo che sia accaduto senza volerlo.
 
  • Le notti di Seth è un libro particolare che rispetto al panorama politico degli ultimi tempi, sia Italiano che straniero, si colloca in una posizione di rilievo. È una scelta ponderata o è stato il caso a condurti a tali scelte?
Né l’uno né l’altro. Volevo scrivere una storia d’amore con due uomini protagonisti e l’ho fatto. Uno dei motivi per cui inizio a scrivere è, spesso, il mio bisogno di leggere qualcosa che non ho mai letto. Nel caso di Seth, volevo leggere la storia di un avvocato sexy e impacciato, e allora me la sono scritta.
Tra l’altro non è neppure la prima volta che tocco l’argomento nei miei libri. I lettori di Lilac sanno di cosa parlo ;)
 
  • Com'è stato renderti conto che Seth non era più un personaggio marginale della storia e che avrebbe richiesto un romanzo tutto per se?
Inizialmente ho avuto paura. Avevo programmato una serie di tre libri, e quando mi sono resa conto che Seth desiderava uno spazio tutto suo ho temuto che non ce l’avrei fatta, anche perché non avevo mai scritto nulla (ad eccezione delle fan fiction) usando una voce maschile. Ma col tempo i timori sono svaniti: la storia di Seth era troppo speciale per non essere raccontata.
 
  • L'evoluzione del personaggio di Seth, la figura che abbiamo intravisto in La tentazione di Laura, l'evoluzione che abbiamo percepito in La favola di Thea, e finalmente la caratterizzazione del personaggio in Le Notti di Seth, è un processo che avevi già immaginato e programmato o è stata una novità anche per te?
Quando ho intravisto la possibilità che Seth potesse avere un romanzo tutto suo ho iniziato a pormi quelle domande che mi pongo sempre per un personaggio: chi è? Cosa vuole? Come vive? Quali sono le sue priorità? Qual è la sua morale? Quali sono i suoi difetti? Prima di iniziare a scrivere il libro su Thea, sapevo bene chi era Seth e quali erano le sue caratteristiche. Non avevo ancora deciso chi sarebbe stato il suo partner, ma quando ho iniziato a pensare a Charlie, la scelta è stata immediata.
 
  • Diversamente dagli altri romanzi della serie questo si svolge principalmente su un'isola greca e non più nella New York metropolitana dei grattacieli che abbiamo visto nei libri precedenti. Come mai questo cambio di rotta?
La scelta dell’ambientazione è legata alla storia raccontata, che ha luogo essenzialmente nei mesi estivi. Volevo un’atmosfera di puro relax per tutti i protagonisti della serie, e per questo ho deciso di lasciare New York. Ho scelto Mykonos per due ragioni: è un luogo speciale per me, ed è l’isola della luce. Quale posto migliore per la storia di Seth, che per troppo tempo ha vissuto la sua sessualità al buio, di un’isola conosciuta da tutti come l’isola della luce?
 
  • Una parte che mi affascina molto dei libri in genere, ma soprattutto dei tuoi, è la quantità di informazioni culturali che inconsapevolmente vengono amalgamate nel contesto della storia. Nel primo libro abbiamo avuto modo di conoscere il mondo nerd e culinario, nel secondo un'attenzione particolare per la fotografia, la moda e l'arte, e in questo una predilezione per la storia, cultura e geografia. Quanto di te c'è in questi aspetti e ambiti?
Io sono una grande fan dei simboli e dei simbolismi. Mi piace ritrovarli nei libri che leggo e nei film che guardo. Mi piace che a raccontare, in una storia, non siano solo i protagonisti, ma anche ciò che li circonda, sia che si tratti di un fumetto (come per Laura), di una macchina fotografica (come per Mordecai), o della passione per gli aneddoti (come per Seth). I personaggi ricchi di sfaccettature sono quelli che preferisco, sia da leggere che da scrivere, e con i ragazzi di New York ho voluto fin da subito fare in modo che le loro rispettive passioni fossero una parte integrante della storia. Come Laura, adoro i telefilm. Come Seth, amo tutto ciò che ha a che fare con la Storia e la Mitologia greca. In alcuni casi ho attinto alle mie passioni. In altri, invece, mi sono divertita a fare ricerche.
 
  • Sempre in merito alla domanda precedente, quanto tempo della programmazione del romanzo viene dedicata alla ricerca?
Non posso dire di avere tempi precisi e definiti. A volte passo una settimana intera a ricercare qualcosa, e alla fine quell’argomento non finisce neppure nel libro. Prima di iniziare la scrittura, mi piace dedicare del tempo alle ricerche generali. Poi, durante la scrittura e durante le revisioni, passo alle ricerche specifiche: date, luoghi, riferimenti storici, e così via. In ogni caso, quella della ricerca è una fase che adoro, perché mi permette sempre di scoprire cose nuove e non programmate.
 
  • Alla conclusione della serie manca solo un libro, quello relativo alla storia di Audrey e Jim. La loro storia riprenderà dalla conclusione degli eventi de Le notti di Seth o ha una diversa collocazione cronologica? Ci saranno flashback?
La storia di Audrey inizierà poco dopo la conclusione degli eventi narrati ne Le notti di Seth. Ci saranno dei salti temporali, ma non posso dirvi se saranno dei flashback o dei flashforward.
 
  • Cosa ci puoi anticipare di questa storia senza rivelare troppo?
“Che fai, quando l’amore della tua vita non è più l’amore della tua vita?”
Questa è la domanda alla base della storia di Audrey. Senza entrare nel dettaglio della trama, posso dirvi che sarà la storia più difficile da scrivere per me. Probabilmente sarà anche quella più difficile da leggere per alcuni lettori. Senza dubbio, sarà la storia perfetta per la conclusione della serie.
 
  • Ultimissima domanda prometto: Non c'è la possibilità di avere il libro prima del 2017?
Purtroppo no, però fino ad allora, se i neuroni mi assistono, pubblicherò altre due volte. Non male, giusto?
 
 
Adoro le interviste, si riesce sempre a capire qualcosa di più dei libri che hai letto ed amato!
 
 
Questa era solo la presentazione ma vi invito a non perdere i singoli appuntamenti del blogtour che approfondiranno uno ad uno ogni singolo libro.
 
16 Giugno 1° Tappa: Presentazione + Intervista, Bookish Advisor
17 Giugno 2° Tappa: Il desiderio di Violet, Libera tra i libri
20 Giugno 3° Tappa: La tentazione di Laura, Chronicles of a Bookaholic
22 Giugno 4° Tappa: La favola di Thea, We Found Wonderland in Books
23 Giugno 5° Tappa: Le notti di Seth, Divoratori di libri
24 Giugno 6° Tappa: Recensione Le notti di Seth, Briciole di parole

Al blogtour è legato un GA molto sostanzioso, leggete bene: 1° Estratto vincerà un libro dell'edizione speciale a scelta tra La favola di Theo o Le notti di Seth, 1 ebook a scelta tra quelli della serie, e la versione cartacea de Il desiderio di Violet; Il 2° Estratto vincerà un dei due libri dell'edizione speciale di La favola di Theo o Le notti di Seth (quello non scelto dal 1° Estratto) o nel caso un libro a scelta tra le edizioni vendute da Amazon (edizioni non speciali!) e 1 ebook a scelta tra quelli della serie.


Per partecipare al GA seguite le regole e compilate il form di seguito!
 
Regole obbligatorie:
– Compilare il form, qui vi si chiederà di:
1) Lasciare un indirizzo email;
2) Diventare follower dei blog dell'iniziativa se non lo siete già;
3) Commentare tutte le Tappe del Blogtour;
4) Mi Piace alla pagina Facebook di Alessia Esse;

Optional:
– Condividere i post su Facebook e Twitter;
– Condividere l'iniziativa su qualsiasi altro social;
– Seguici su le nostre altre piattaforme (Instagram, Twitter, Facebook Fan Page; Ect.);
– Diventate Follower del blog di Alessia Esse;
 
I link di condivisione vanno inseriti nel form, lo stesso vale per la email!
Vi preghiamo di lasciare commenti validi, ovvero che siano di senso compiuto e che ci facciano capire che avete di fatto letto i post.
 
a Rafflecopter giveaway



Il GA termina alla mezzanotte del 26 Giugno!

Buona fortuna a tutti e buon proseguimento!



16 commenti:

  1. Mi piacciono sempre moltissimo le interviste, si conosce meglio libro e autrice e molte volte si scoprono interessanti aneddoti sulla realizzazione del romanzo. Anche quest'intervista mi è piaciuta molto, complimenti a entrambe!
    Susi ormai sei la donna delle interviste ^______^

    RispondiElimina
  2. Dovremo aspettare fino al 2017?? OMG!
    Comunque leggendo la trama dei vari libri della serie, quello che preferisco è sicuramente "Le notti di Seath".... mi incuriosisce perchè è una storia diversa da quelle leggo solitamente.

    Partecipo a questo interessante BlogTour e Vi ringrazio per l'opportunità e per la bella intervista all'autrice.

    :)

    RispondiElimina
  3. Una bellissima intervista Susi ^^ Sinceramente sono contenta che Seth abbia avuto la sua opportunità e adesso non vedo l'ora di leggere la storia di Audrey :D

    RispondiElimina
  4. Ammetto che prima di vedere "Le notti di Seth" in giro per i blog, ancora non avevo avuto occasione di imbattermi in Alessia e nei suoi libri.
    L'intervista è molto bella e approfondita e mi piace soprattutto il fatto che non ci sia solo l'aspetto romance della storia, ma che anche cucina e moda e arte e cultura siano una parte fondamentale della struttura - dà alle storie quel qualcosa in più che le rende vere.
    Mi incuriosisce tanto "La favola di Thea" e seguirò molto volentieri questo blogtour!

    RispondiElimina
  5. Una Bellissima intervista...stavolta si comincia a conoscere da subito l'autrice :-)

    RispondiElimina
  6. Interessantissima questa intervista! Devo assolutamente recuperare questo nuovo romanzo di Alessia, che è fantastica!*_*

    RispondiElimina
  7. mi piacciono queste interviste che entrano in maniera dettagliata nei personaggi della storia! ;)
    luigi8421@yahoo.it
    Luigi Dinardo

    RispondiElimina
  8. Mi piacciono molto le interviste,si scoprono molte notizie sui personaggi e la trama.partecipo volentieri al blogtour

    RispondiElimina
  9. Bellissima intervista! Ma ora sono preoccupata per Audrey e Jim :/ Non vedo l'ora di leggerlo, anche se per ora i miei preferiti sono stati Charlie e Seth <3
    La mia mail è julia.novello@libero.it

    RispondiElimina
  10. Intervista molto bella e interessante!Adoro questi libri, hanno trame molto interessanti e carine.

    RispondiElimina
  11. Sarà un piacere conoscere questi personaggi
    mila.mali@hotmail.it

    RispondiElimina
  12. Partecipo!
    giorgiagolfetto77@gmail.com

    RispondiElimina
  13. Che bella questa intervista. Mi piace l'autrice, di questa serie ho letto solo la novella iniziale e già sono conquistata

    RispondiElimina
  14. Emilia Severino23 giugno 2016 19:07

    Ho adorato leggere i primi 3 libri della serie, conoscere qualche retroscena e curiosità direttamente dall'autrice è (e sarà) di sicuro interessante quando la lettura è stata tanto piacevole :)
    Partecipo volentieri, la mia mail è lilyjamesfan@yahoo.it

    RispondiElimina
  15. Questa intervista è davvero molto interessante :) E la serie mi incuriosisce tantissimo *_*

    RispondiElimina
  16. Per ora di questa serie ho letto solo il primo. Ma adoro Alessia <3 Anche se per me La Trilogia di Lilac non si batte ;)

    RispondiElimina

I vostri commenti sono l'anima del blog