lunedì 12 settembre 2016

Recensione: TVB Ti voglio bene di Kody Keplinger

Nuova recensione!
 
Titolo: TVB Ti voglio bene
Autore: Kody Keplinger
Serie: Autoconclusivo
Editore: Newton Compton Editori
Trama: Sonny Ardmore è una bugiarda ineguagliabile. Da sempre si inventa bugie per nascondere che suo padre è in prigione, e adesso racconta in giro che sua madre l’ha cacciata di casa. Ogni notte si intrufola di nascosto in casa della sua migliore amica con la scusa di non avere altro posto dove andare a dormire. Amy Rush è l’unica persona con cui Sonny condivide segreti, vestiti e anche la sua nemesi, all’anagrafe Ryder Cross. Ryder è appena arrivato alla Hamilton High School e ha tutta l’aria di essere uno di quegli insopportabili fighetti snob. Ma ha un punto debole: Amy. Così, quando il ragazzo scrive un’email a Amy chiedendole di uscire, le due amiche colgono la palla al balzo per fargli uno scherzo indimenticabile. Ma senza volerlo, Sonny finisce per chattare con Ryder tutta la notte, e arriva alla terribile conclusione che forse potrebbe addirittura piacerle. C’è solo un piccolo problema: Ryder è convinto che quella con cui sta chattando sia Amy. Sonny questa volta dovrà inventarsi un piano geniale per far capire a Ryder che è lei la ragazza dei suoi sogni, e la cosa si rivela davvero più complicata di quanto pensasse…
 
La mia recensione

Voto: 4 Stelle

Kody Keplinger è una di quelle autrici che non puoi non leggere se vai pazzo per gli YA di Realistic Fiction e LOL, Lying Out Loud, TVB Ti Voglio bene in Italiano è uno di quei libri che finisci inevitabilmente di leggere tutto d'un fiato ed amare.

Chi conosce questa autrice e ha letto gli altri suoi libri sa che la Keplinger non scrive serie ma ambienta tutte le sue storie nella stessa città, Hamilton, e che bene o male capita che nei vari suoi libri, se ci si fa caso, vengano visti di sfuggita alcuni dei vecchi protagonisti. Questo è uno dei piccoli dettagli che i lettori amano quindi potete capire il mio entusiasmo nel vedere che i due protagonisti di The DUFF avrebbero avuto un ruolo un po' più prominente in questo libro perché legati alle vicende di un personaggio secondario, senza contare che ognuno dei vecchi protagonisti dell'autrice ha avuto modo di riaffacciarsi anche in questa storia.

Ed è proprio questo dettaglio che mi ha coinvolto nella lettura dalle primissime pagine mettendo da parte la stanchezza e il sonno che mi aspettava per fare ancora una volta le ore piccole per leggere questo libro.

TVB è la storia di Sonny ragazza di 17 anni che sfugge alla dolorosa realtà nascondendosi dietro una lunga fila di bugie e sappiamo benissimo cosa succede quando si grida spesso “al lupo, al lupo”. Questa è la storia di una ragazza che deve fare i conti con se stessa e decidere una volta per tutte di rimboccarsi le maniche per rendere la sua vita degna di essere vissuta.

Metto in conto che non amo i personaggi che si nascondono dietro le bugie e che non affrontano la vita di petto ma ammetto che Sonny, nonostante tutto, ha delle attenuanti che permettono al lettore di immedesimarsi in lei ma soprattutto che aiutano il lettore a provare empatia.

Sonny è circondata da una serie di personaggi secondari rimarcabili: Amy, una vera migliore amica che riesce a sostenerla e capirla, ma soprattutto perdonarla; Ryder un ragazzo che saprà farsi volere bene nonostante i suoi difetti.

Lo stile della Keplinger si conferma ancora di nuovo la vera capacità di riuscir a rendere una storia sgradevole interessante, avvincente, adorabile. I suoi dialoghi sono caratterizzati da un botta e risposta che è impossibile non amare, soprattutto quando si prende in considerazione il banter tra Sonny e il suo amore/odio per Ryder.

Il canovaccio della storia si sviluppa su delle trope che adoro e di cui ultimamente sto facendo incetta: hate to love, in assoluto una delle mie preferite in campo romance, e incentrare la storia in una cornice di scambio di messaggi, in questo caso in una chat.

La particolarità dei romanzi della Keplinger è la capacità dell'autrice di riuscire a trattare elementi difficili e scabrosi con semplicità, con un occhio distaccato ma attento che permette al lettore di ricavare le sue opinioni e riflettere su quello che ha appena letto.

L'unico difetto del libro rimane il taglio netto del finale che non mi va di considerare aperto ma di più. È vero che io amo gli epiloghi ma è anche vero che ogni storia ha diritto ad avere un finale che dia giustizia alla storia e ai personaggi nel migliore modo possibile e il finale di TVB non riesce nell'intento.

4 Stelle


- A presto Susi
 


8 commenti:

  1. È piaciuto molto anche a me e in effetti il finale mi ha un pochino spiazzato :)
    Ora voglio assolutamente recuperare il primo volume e spero che vengano tradotti anche altri libri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi! DUFF è stupendo, Welsey poi è il top!

      Elimina
  2. Ehi:), conosco la scrittrice grazie al libro "Quanto ti ho odiato" che mi è piaciuto parecchio. Sicuramente leggerò anche questo qui prima o poi ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto ti ho odiato è il corrispettivo italianondo DUFF uno dei miei YA preferiti e questo anche se non è all'altezza di quello è moltp bello :)

      Elimina
  3. Wow non pensavo fosse cosi' bello questo young, finisce subito in wl ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Keplinger è una specialista di questo Target! Consigliatissima!

      Elimina

I vostri commenti sono l'anima del blog