martedì 22 gennaio 2019

Recensione: Overnight Sensation di Sarina Bowen

Nuova recensione!

Titolo: Overnight Sensation
Autore: Sarina Bowen
Serie: Brooklyn Bruisers #5
Editore: Self
Trama: Tutti sanno che quella ragazza è intoccabile. Ma è così bello essere cattivi.
C'è questa ragazza...
Heidi ed io ci stiamo scambiando sguardi intensi da un anno e tutto quello che fa riesce a farmi sorridere. Ma io non ho fidanzate e non posso impegnare con la figlia del commissionario della lega. Devi solo far goal e non rimorchiare ragazze o farmi scattare uno foto compromettente dai paparazzi. Ma riesco a resisterle? Il modo in cui mi stuzzica dovrebbe essere sanzionato per interferenza contro la mia libidine.
C'è questo ragazzo...
Jason mi vuole, ma non riesce ad ammetterlo. Quel uomo mi guarda nel modo in cui un giocatore di hockey guarda il pranzo a buffet dopo gli allenamenti – e non posso fare a meno di adorarlo. Ma quando la vittoria è finalmente a portata di mano rovino tutto, finendo per umiliarmi. Ma anche allora non riesco ad evitarlo, essendo l'assistente della squadra sono costantemente in vista del suo corpo mozzafiato e del suo sorriso spavaldo. Ho bisogno di un'altra possibilità. Jason Castro sta per imparare il vero significato di fenomeno sensazionale.

La mia recensione
Voto: 5 Stelle

Amo Sarina Bowen quindi potete capire quanto fossi emozionata alla sola idea di poter leggere un suo nuovo romanzo. Overnight Sensation è il quinto romanzo della serie Brooklyn Bruisers e il mio nuovo preferito della serie!

Il protagonista è Jason Castro, attaccante della squadra di hockey dei Bruisers, che ha perso la testa per la nuova assistente Heidi, definita da tutti Hot Pepper, l'unica cosa che sfugge a Castro è che la ragazza per la quale ha perso la testa è la figlia del presidente della commissione.

Ma sappiamo che quando il cuore chiama non ci sono ragioni che tengano, soprattutto quando si scoprirà ben presto che Castro non è il Don Giovanni che vuol far credere a tutti e che sotto la corazza fatta da sorrisi smaglianti e la battuta sempre pronta si nasconde un cuore d'oro ma soprattutto un'anima gentile scottata troppo presto da una tragedia che non ha saputo superare.

Ho amato Castro, devo dire che prima di questo libro non gli avevo dato troppa importanza ma mi sono subito ricreduta e passato a questo personaggio lo scettro del personaggio preferito di tutta la serie! Ho amato particolarmente la sua relazione con la famiglia, le due sorelle, con i compagni di squadra e soprattutto con il ragazzo con il quale condivide l'appartamento, Silas, del quale ora sono curiosissima di conoscere di più.

Ma più di tutto ho amato il rapporto che si instaura tra lui e la protagonista Heidi, un rapporto fatto di amicizia e complicità: non c'è nulla di meglio di una storia d'amore che parta da un'amicizia er poi trasformarsi poco alla volta in qualcosa di più.

Heidi è quella che definisco il mio genere di protagonista preferita: intraprendente, una gran lavoratrice, ma soprattutto una ragazza che non si dà mai per vinta e che mette tutta se stessa nel realizzare i suoi sogni, anche quando si tratta di inseguire e fidarsi di un ragazzo che potrebbe darle il mondo solo se si decidesse a lasciar andare le paure del passato.

Il banter tra i due ragazzi è “on point”, veloce, divertente, sensazionale, il tipico linguaggio che rende la lettura sempre incalzante, avvincente e mai, mai, banale tanto che è impossibile staccarsi dalla lettura se non una volta conclusa la serie.

Lo stile di Sarina Bowen ormai è una garanzia: uno stile caratterizzato da un linguaggio attento e intelligente, che non si limita a divertire ed intrattenere ma che approfitta della storia d'amore per raccontare di tematiche importanti e rilevanti che sanno lasciare una traccia importante nel lettore.

La parte più bella di una serie di autoconclusivi è poter rivedere i vecchi personaggi far delle comparse: O'Doul, Leo Trevi, Beringer e tutti gli altri! Non potete capire che colpo al cuore è stato per me rivederli tutti anche se alcune volte mi sono confusa su chi fosse chi, tanto da andar a controllare nei rispettivi libri. L'unico problema rilevante che ho riscontrato è stato non capire esattamente quale fosse la linea temporale, non riesco mai a capire Bountiful (della serie True North) in che posizione si trova rispetto i libri della BB.

Nonostante questo ho amato tutto del libro, i due protagonisti, la loro storia d'amore, i personaggi secondari, gli spunti per i prossimi libri della serie ma soprattutto poter ritrovare ad innamorami volta dopo volta di un libro di Sarina Bowen.

Unico punto negativo? Non aver avuto il mio solito epilogo, manca qualcosa al finale, ammesso e non concesso che questi due personaggi abbiano un ruolo di rilievo nel prossimo romanzo.

5 Stelle

Ebook offerto dall'autrice.

 


- A presto Susi
 

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono l'anima del blog