sabato 9 marzo 2013

Recensione: Bittersweet di Sarah Ockler

Oggi vi presento un YA molto carino inedito in Italia scritto dalla talentuosa Sarah Ockler

Titolo: Bittersweet
Autore: Sarah Ockler
Serie: Autoconclusivo
Editore: Inedito
Trama: Una volta Hudson sapeva esattamente come il suo futuro sarebbe stato. Poi un tradimento ha cambiato la sua vita, e ha buttato a terra i suoi sogni. Ora è una ragazza che non crede nelle seconde possibilità.. una ragazza che rimane nascosta infornando cupcakes alla tavola calda di sua madre e  ossessionandosi su cosa sarebbe potuto accadere.
Cosicché quando le cose iniziano a migliorare e lei ha un'altra possibiltà  per i suoi sogni, Hudson è in egual misura speranzosa e terrorizzata. Certamente, questo è  anche il momento in cui un carino e dolce ragazzo entra nella sua vita.. mandandole dei serie segnali contraddittori. Hudson ha molto in gioco, e per una ragazza che è stata  bruciata in precedenza, rischiare tutto è più facile a  dirsi che a farsi.
E' tempo per Hudson di chiedersi cosa vuole davvero, e quanto è decisa a sacrificare per  ottenerlo. Perchè in un luogo dove le opportunità sono fugaci, sa che questa possibilità potrebbe essere l'ultima.



Sarah Ockler


Sarah Ockler è un'autrice di romanzi bestseller per ragazzi, come Bittersweet, Fixing Delilah, e l'acclamato dalla critica Twenty Boy Summer. Nominata al YALSA Teen'sTop Ten e scelta per l'Indie Next List.

E' una campionessa di mangiatrice di cupcake, bevitrice di caffè, una persona notturna e un poto da biblioteca.
Quando non è casa sua in Colorado a scrivere o leggere, Sarah si diverte a scattare fotografie, abbracciare gli alberi, e viaggiare per il paese con suo marito Alex.


La mia recensione

Voto: 3 Stelle

Dopo una serie infinita di libri Distopici e Urban Fantasy mi sono dedicata a dei semplici YA.
Attirata dalla trama incentrata su una ragazza appassionata di Pattinaggio Artistico non ho potuto far a meno di buttarmici a capofitto.

Seppur non ho amato particolarmente lo stile della Ockler, troppi Flash Back per i miei gusti, la storia è appassionante: il triangolo amoroso, l'avvicinarsi della competizione di Pattinaggio, la passione per i Cupcakes e i film mentali della protagonista tengono il lettore incollato alle pagine.

La protagonista, come buon adolescente che si rispetti, compie un percorso di crescita che la porta a capire di più se stesse e ciò che davvero la rendono felice, e se nonostante tutto ci impieghi quasi la buona parte del libro a rendersi conto che sta buttando alle ortiche le relazioni che contano di più riesce a rimediare ed a ottenere il suo Happily Ever After.

Personaggi e ambientazione molto carini e organizzati alla perfezione, Dani e Josh sono ADORABILI, e nonostante Hudson combini più di un pasticcio questi riescono a darle una seconda chance; il gruppo dei ragazzi della squadra di Hockey sono simpaticissimi e ho adorato il rapporto che si crea tra di loro e Hud.
Accattivanti le scende dedicate al Pattinaggio, che adoro guardare anche se non capisco fino in fondo la dinamica di questo sport, e dolcemente appetitose le scene dedicate ai CupCakes che la protagonista ama inventare, da perfetta "CupCakes Queen".

Non mi sento di dare di più di 3 Stelle perchè ho trovato lo stile un po' troppo lento, i flash back, i film mentali, e le continue riflessioni rallentano la narrazione ma le relazioni di cui leggiamo, la crescita interiore della protagonista rendono comunque questo un buon libro: un buon libro che ti riporta con i piedi per terra e ti mostra che nonostante i problemi si può sempre trovare il proprio angolo di paradiso.

Cosa ne pensate? Lo leggereste un libro come questo? Credete nelle seconde possibilità? Anche a costo di perdere tutto le persone care?

Vi ricordo che nei libri inediti il materiale che trovare (biografie e trame) sono tradotti me.

- A presto Susi

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono l'anima del blog