giovedì 22 febbraio 2018

Review Party: Tutto l'infinito del cielo di Angela Contini

Review Party

Tutto l'infinito del cielo di Angela Contini

Sono felicissima oggi di presentare la mia recensione del meraviglioso nuovo romanzo di Angela Contini, Tutto l'infinito del cielo edito Newton Compton, un romanzo che mi ha conquistato dalla prima pagina e che sono sicura ruberà i cuori di tutti coloro che amano un libro che è capace di nascondere dietro una bella storia d'amore anche più di un messaggio.




Jordan Peterson è un ricco rampollo che gestisce l’azienda di famiglia, cercando di tenerla a galla dai debiti che l’hanno investita con la crisi. Tra gli investimenti in cui Jordan si lancia, c’è un beauty center che andrebbe a sorgere proprio sopra la pasticceria della bella e ribelle Mackenzie, un’irlandese che non ha nessuna intenzione di sottostare al ricatto al punto da incatenarsi fuori dal suo negozio. Quando Jordan arriva sul luogo della protesta litiga subito con Mac. I due, infatti, sembrano proprio non riuscire ad andare d’accordo, ma dovranno convivere con le loro antipatie per trovare una soluzione. E un prelibato cioccolatino potrebbe essere la risposta a tutte le loro domande…
______________
La mia recensione
Voto: 5 Stelle

Questo, questo libro qui, è uno di quelli che leggi perché non puoi farne a meno, quelli da cui non puoi staccarti neanche volendo, quelli che ti addolciscono e riempiono d'amore, quello che una volta concluso ti lasciano con un sorriso gigante sulle labbra perché in quelle pagine hai trovato tutto quello che si può chiedere in un romanzo che parli d'amore e non solo.

Tutto l'infinito del cielo è il terzo romanzo nella serie di Angela Contini ambientata nelle suggestive terre americane del Vermont. Sullo sfondo di una ridente cittadina dove tutti conoscono tutti, dove lo sciroppo d'acero è la fonte redditizia degli abitanti, dove la natura riesce ancora ad offrire panorami mozzafiato che fanno innamorare incontriamo Jordan, giovane imprenditore locale che cerca di far riemergere l'azienda di famiglia dalla crisi economica, e Mackenzie, cioccolataia che con estro e humor riesce a inventare dal nulla piccole prelibatezze che ammaliano i sensi di chi è tanto fortunato da poterle assaggiare.

Sono due persone diversissime tra loro: mentre l'uno è cresciuto tra i soldi e l'alta società l'altra è crescita circondata dall'amore di una famiglia numerosa e rumorosa; una rincorre i propri sogni a braccia aperte senza preoccuparsi degli imprevisti della vita, l'altro è disposto a rinunciare ai propri desideri cercando di accontentare quelli delle persone che lo circondano; l'una è pronta a gettarsi in una nuova avventura accettando i rischi perché il risultato finale ne vale la pena, l'altro è timoroso di soffrire nel caso gli venisse ancora una volta chiusa la porta in faccia ad un passo dal traguardo. Ma seppur così diversi vale la regola che gli opposti si attraggono e che la forza di uno diventi anche quella dell'altro, complementandosi a vicenda e dare il meglio di loro stessi se insieme.

Io amo ogni cosa che scrive la Contini, ma non posso non urlare ai quattro venti come i personaggi di questa sua storia siano così reali, così ben caratterizzati e pieni di emozioni vibranti che mi è sembrato per tutta la durata della lettura di vivere insieme a loro tra le pagine del romanzo. Ho amato Jordan, sì lo stesso Jordan che nel libro precedente della serie avrei voluto investire con suo stesso SUV. Un ragazzo che non solo è estremamente sexy ma che dimostra che oltre al essere bello agli occhi è anche una persona che sa mettere il dovere e il benessere della comunità prima dei propri interessi, un ragazzo che fa di giorno in giorno sacrifici per accontentare la famiglia, un ragazzo che nonostante la delusione amorosa che lo ha distrutto non si tirerà indietro di fronte la ragazza dai selvaggi capelli rossi che lo ha letteralmente stregato. Ma Mackenzie non è assolutamente da meno, lei è quel tipo di protagonista che contagia con la sua energia e la sua vitalità così come fa con la controparte maschile, è un personaggio positivo, forte e talmente solare che ispira il lettore a fare altrettanto, un personaggio che più volte nella lettura ho ammirato ed invidiato un po' perché avrei volute viverle  io alcune delle sue avventure/disavventure insieme a Jordan.

Questi sono due personaggi che non puoi non amare, le loro avventure, le scene comiche che fanno letteralmente sogghignare durante la lettura, il banter sempre on point capace di avvincere ed entusiasmare il lettore rendono questa coppia una delle più belle che abbia mai letto, sicuramente una di quelle italiane che finiscono direttamente nella mia top ten personale.

Ma non dimentichiamoci dei personaggi secondari: come non menzionare la nonna di Mac, o i suoi fratelli, la mamma di Jordan, Mark ed Helena, Priscilla e Jeremy, che riempiono la pagina come non ho mai visto fare da nessun altra spalla prima d'ora, personaggi capaci di far innamorare e divertire il lettore tanto e quanto i protagonisti.

La Contini staglia tutta la scena in una trama che richiama le più grandi RomCom che si possano ricordare: scene divertenti e simpatiche che si accompagnano da un romanticismo dove non servono grandi scene erotiche per rendere unico il romanzo, dove un bacio o una carezza riescono ad emozionare, perché la bravura non è mai nella quantità ma nella qualità di ciò che lo scrittore mette in scena e la Contini ha un vero talento in questo.

Tutto l'infinito del cielo è un romanzo scritto meravigliosamente, un romanzo bellissimo, divertente, frizzante, unico, e credetemi se vi dico che non ci sono aggettivi adatti a descriverlo perché solo leggendolo riuscirete a capirne la vera portata.

Il tutto viene suggellato da uno stile vivace, frizzante che diverte e appassiona e che porta il lettore in escalation di emozioni dalla prima pagina all'ultima senza negare né angst né quel romanticismo che ci gonfia il cuore.

Un epilogo favoloso chiude la storia di Jordan e Mac, una delle storie più belle lette di questo inizio anno.

5 Stelle



- A presto Susi



2 commenti:

I vostri commenti sono l'anima del blog